Italia

SARDEGNA: I TESORI ARCHEOLOGICI DI ARZACHENA

Arzachena è magica, regala scorci unici, e oltre a una costa frastagliata fatta di baie e calette protette, vi si incontra qui un patrimonio archeologico unico in tutta la Sardegna!
Un paesaggio affascinante dominato da dolci colline, interamente ricoperte da vigneti, e sullo sfondo, di fronte alla costa, brilla come un diamante, l’Arcipelago della Maddalena.

Giuly con la nostra Kamilletta

Arzachena è una cittadina della Sardegna nord-Orientale, attorno alla quale, per intuizione di un emiro facoltoso, tal Laga Khan, è nata la Costa Smeralda. Simbolo, perciò, di lusso, mondanità e turismo d’élite, per noi emblema indiscusso della Sardegna Ancestrale e mitologica.
I dintorni di Arzachena, infatti, pullulano di siti archeologici di gran fascino e suggestione, come nuraghe ben conservati e vari esempi di Tombe dei Giganti. Reperti unici che vale la pena visitare, senza dover rinunciare alla poesia turchese del vicino mare di Gallura.

Tomba dei Giganti Coddu Vecchju

I PRINCIPALI SITI ARCHEOLOGICI DI ARZACHENA

Ad essere onesti, però, non siamo giunti da queste parti per visitare la Costa Smeralda, né per esplorare l’Arcipelago della Maddalena, bensì per conoscere un patrimonio archeologico unico.
Negli immediati dintorni della cittadina di Arzachena, infatti, si incontrano rovine archeologiche millenarie risalenti all’epoca nuragica. Circondata da una folta macchia mediterranea e da una natura rigogliosa, spuntano i dolmen megalitici delle cosiddette Tombe dei Giganti e gli edifici circolari tipici della civiltà nuragica. Testimonianze incredibili di un mondo arcaico e ancestrale.

Tomba dei Giganti Coddu Vecchju

Tra i siti più suggestivi spiccano Le Tombe dei Giganti di Li Longu e Coddu Vecchju, che mette in mostra una stele di ben 4 metri, il complesso nuragico La Sprigiona nella valle di Capichera, composto da nuraghe trilobato e villaggio di circa cento capanne, la Necropoli Li Muri, risalente al IV millenio a.C. e famosa per le tombe a circolo e il Tempio Malchittu, teatro di cerimonie rituali, il nuraghe Albucciu, edificio ‘a corridoio’ nascosto in un boschetto di olivastri di epoca nuragica.
Tutti di epoca nuragica.

Complesso nuragico La Sprigiona
  • A proposito di Nuraghe e viaggi on the road in Sardegna, LEGGI ANCHE

LE TOMBE DEI GIGANTI

Le Tombe dei Giganti sono dei particolari sepolcri che consistono essenzialmente in una camera funeraria molto ampia, lunga circa 30 metri e alta anche 3 metri.
Originariamente, l’intera struttura veniva ricoperta da un tumulo di terra, la parte frontale invece era delimitata da una sorta di semicerchi che, stando all’interpretazione degli archeologi, dovevano simboleggiare le corna di un toro, emblema nobiliare di potere. Nelle tombe più antiche, al centro del semicerchio è posizionata una stele alta, in alcuni casi fino a quattro metri (come la Tomba di Coddu Vecchju), di solito finemente scolpita e fornita alla base di una piccola apertura che veniva chiusa da un masso.

LA CITTADINA DI ARZACHENA

Arzachena è una piccola cittadina di circa 15 mila abitanti situata a soli 25 km da Olbia, tranquilla e non troppo turistica, nonostante la prossimità con la Costa Smeralda, e con i consorzi turistici di Abbiadori, Baja Sardinia e Cannigione. Da queste parti si vive tranquillamente e i turisti che passano non sono molti, attratti più che altro dai riflettori di Porto Cervo e della Maddalena.
Proprio per questo, Arzachena conserva un’atmosfera di paese, con un grazioso centro storico e qualche angoletto interessante. Tra una piazzetta e l’altra, nel silenzio misterioso di una notte estiva, ci siamo imbattuti nel Museo più piccolo d’Italia che, sulle pareti di una modesta stanzetta, racconta la storia millenaria di Arzachena, le personalità approdate sulla costa e la nascita del celeberrimo consorzio turistico della Costa Smeralda.

Il Museo della Storia di Arzachena (ingresso gratuito)
gestito dall’Associazione Culturale LA SCATOLA DEL TEMPO

VUOI SCOPRIRE LA SARDEGNA IN SOLITARIA? L’ITINERARIO TE LO FACCIAMO NOI

Affidati a noi, siamo viaggiatori esperti, conosciamo molto bene tutte le zone di cui parliamo, e saremo felici di mettere al tuo servizio la nostra esperienza. Noi crediamo in un turismo più lento e responsabile, che privilegi il contatto con la gente e la natura, e dia priorità all’esperienza diretta.

SE VUOI SAPERNE DI PIU’ CONTATTACI oppure VISITA LA NOSTRA PAGINA DEI SERVIZI, CLICCANDO QUI

Rocco D'Alessandro

Archeologo, laureato in Lettere Classiche, accompagnatore turistico professionista e traduttore, ama scrivere e fare sport di ogni genere. Animato da una passione spropositata per la Letteratura Latinamericana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow Vitamina Project on Instagram
This error message is only visible to WordPress admins

Error: API requests are being delayed. New posts will not be retrieved.

There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

There may be an issue with the Instagram Access Token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

Error: No posts found.

Make sure this account has posts available on instagram.com.