CatalognaSpagna

COSTA BRAVA, UN SOGNO LUCIDO NEL CUORE DEL MEDITERRANEO

Benvenuti in Costa Brava, l’essenza più pura del Mediterraneo, dove i bagliori di un alone immaginario lentamente si disperdono sullo sfondo di voci di vecchi pescatori, per poi riapparire all’orizzonte, rievocati dal garrito stridulo dei gabbiani.
Provate a venire in Costa Brava, e vedrete: borghi marinai così belli da non sembrare veri, una natura selvaggia e un mare trasparente, intenso come il blu del cobalto.

Splendido scorcio di Cadaqués

VIAGGIO NEL CUORE DI UN MONDO MERAVIGLIOSO

Un viaggio in Costa Brava vi spalancherà le porte di un mondo meraviglioso, nascosto e protetto dalle foreste di pini marittimi e dalla roccia scura e callosa di un litorale severo ed impervio.

“La Costa Brava è una regione costiera della Catalogna che si affaccia sul Mar Mediterraneo, e che si estende sull’intero tratto marittimo della provincia di Girona, a nord di Barcellona, fino al confine francese.”

Si viaggia per scoprire ciò che non sappiamo e per carpire ciò che non possiamo immaginare, come ignari esploratori alla ricerca di un qualcosa che non si puo’ spiegare.
La Costa Brava ammalia, come il canto di una sirena, e sarà impossibile non innamorarsi di lei.

Vitamina Project a Peratallata

GIRONA, CUORE STORICO DELLA COSTA BRAVA

Il nostro viaggio alla scoperta delle suggestioni della Costa Brava parte da Girona: ripercorriamo le mura medievali perfettamente conservate, facciamo un salto nel centro storico e perdiamoci tra i vichi stretti, prima di strabuzzare gli occhi dinnanzi alla sua imponente Cattedrale. Un vero e proprio gioiellino di città.
Girona può contare, inoltre, su di un aeroporto internazionale, oltre ad essere molto ben collegata con Barcellona.

Girona

LE CALETTE PIÙ SPETTACOLARI DELLA COSTA BRAVA

Dopo aver visitato la città di Girona e il suo elegante centro storico, possiamo andare alla scoperta della Costa Brava e sederci finalmente a contemplare tutta la bellezza di questo angolo esclusivo di Mediterraneo.
A dire il vero di angoli esclusivi, in Costa Brava, ce ne sono molti, luoghi non sempre comodi da raggiungere, impervi ma anche anfratti .
Aiguadolça, Platja Aiguablava, Cala Bona, sono solo alcuni dei nomi delle calette più spettacolari. Molte di queste sono raggiungibili solo a piedi, attraverso i camini di ronda, sentieri spettacolari che costeggiano il litorale e regalano al viandante scorci di mediterraneo davvero unici.

I BORGHI MARINAI PIÙ ELEGANTI

In Costa Brava la spettacolarità dei paesaggi naturali ben si concilia con la presenza antropica, ne sono una testimonianza evidente i bellissimi borghi marinai, alcuni dei quali veri e propri gioiellini; piccoli paesini, un tempo villaggi di pescatori, oggi isole di charme e bellezza.
Da non perdere Tossa de Mar, Calella de Palafrugell, Begur, L’Estartit ed ovviamente la regina di tutti i borghi catalani: Cadacqués delle meraviglie, di cui parleremo più avanti.

Cadaqués

TOSSA DE MAR

Il suo litorale è uno dei più spettacolari di tutta la Spagna, nei pressi del piccolo borgo, infatti, avrete l’imbarazzo della scelta: calette, spiagge di sabbia con vista mozzafiato, anfratti e cale bagnate da un mare generoso. Il simbolo di Tossa de Mar è, però, Villa Vella, la fortezza che domina il promontorio, con le sue sette torri che puntellano un territorio alto e scosceso. Si tratta di uno degli esempi di cittadella fortificata meglio conservati di tutto il Mediterraneo.

Tossa de Mar

BEGUR

Begur esprime tutta l’essenza della Costa Brava, così selvaggia e impervia, circondata da montagne che degradano direttamente nel mare azzurro e cristallino. Il suo centro urbano è dominato dai resti di un antico castello risalente al XV secolo, mentre l’abitato è caratterizzato da tipiche abitazioni in pietra e legno, opera dei cosiddetti “Indiani”.
Si tratta di dimore signorili in stile coloniale fatte costruire da coloro che erano partiti per l’America in cerca di fortuna. Invece, gli antichi quartieri di pescatori, nei pressi della spiaggia, si sono convertiti oggi in centri residenziali e turistici, come nel caso di Aiguablava e della spiaggia di Sa Tuna.

Passeggiando per le strade di Begur

CALELLA DE PALAFRUGELL

Questo piccolo gioiellino incastonato in una costa selvaggia è di indiscutibile bellezza ed ha mantenuto intatte le caratteristiche originarie di villaggio di pescatori. Le stradine lastricate e le casette bianche che popolano la baia bagnata da un’acqua azzurra e cristallina compongono i tratti di una cartolina. Il fascino di Calella è dato anche dalle sue spiagge e calette, alcune delle quali raggiungibili percorrendo il Camí de Ronda, uno scenografico sentiero che costeggia il litorale catalano da Sant Feliu de Guíxols a Begur. È lungo questo tratto che scoprirete le spiagge più incantevoli, possibilmente proseguendo fino al Jardi Botànic del Cap Roig, ai piedi del quale si trova la meravigliosa spiaggia di El Golfet.

UN MODO DIVERSO DI SCOPRIRE LA COSTA BRAVA: IL CAMÌ DE RONDA

Per gli amanti dell’escursionismo o più in generale la natura incontaminata, allora vi proponiamo un modo alternativo di scoprire la Costa Brava. Quale? Beh ci viene subito in mente il Camí de Ronda, ovvero un percorso pedonale e turistico spettacolare, che permette di scoprire la Costa Brava da un punto di vista unico e originale, un itinerario che segue l’andamento frastagliato del litorale, da Sant Feliu de Guíxols fino a Begur, per ben 43 km di pura bellezza! Lungo l’itinerario incontrerete villaggi, borghi, pinete, fari e naturalmente avrete la possibilità (o per meglio dire il privilegio) di contemplare tutto l’azzurro del Mar Mediterraneo.

  • GUIDA al Camí de Ronda, tutte le informazioni LEGGI QUI.

MARE E ARCHEOLOGIA:
LE ROVINE ROMANE DI EMPURIAS

Il microcosmo della Costa Brava si fa sempre più variegato, non solo di natura ma anche di storia e archeologia; e allora come non menzionare le rovine greco-romane di Empuries che si stagliano all’orizzonte, sul mare azzurro di L’Escala, in un luogo di grande suggestione. Si tratta di uno dei siti archeologici più importanti di Catalogna, assolutamente da non perdere.
Fondata dai greci nel VI secolo a.C. e grazie alla sua posizione strategica, Empuries, divenne ben presto un emporio molto attivo, fino a quando, nel I secolo a.C. non fu occupata dai Romani, periodo durante il quale raggiunse il suo massimo splendore.

La statua di Asclepio nelle rovine di Empuries

LLORET DE MAR, MARE E DIVERTIMENTO

La Costa Brava è anche una top destination per quel che riguarda divertimento e nightlife, e in questo senso Lloret de Mar gioca un ruolo chiave, competendo addirittura con Ibiza. Ci troviamo a 70 km a nord di Barcellona e 40 km a sud di Girona, e nonostante la bellezza delle sue coste, qui la parola d’ordine è “divertimento”. Pullulano i bar, le discoteche e i locali notturni di ogni genere, e da aprile a settembre, qui la notte non muore mai.

MEDIOEVO FANTASTICO: LO SPETTACOLARE MONASTERO DI SANT PERE DE RODES

Adagiato tra le altezze spigolose della Sierra de Rodes, situato poco più in basso delle rovine del Castello di San Salvador de Verdera, e nascosto da rocce impervie e ostili, spicca imponente, come un ologramma mistico, il grandioso monastero benedettino di Sant Pere de Rodes, un complesso architettonico risalente all’ VIII secolo d.C. esempio eccellente di stile romanico tra i meglio conservati di tutta la Catalogna.

Lo scenografico Monastero di Sant Pere de Rodes

“La sua posizione strategica, con vista privilegiata sul Mar Mediterraneo, fa librare la fantasia oltre l’orizzonte e regala un salto suggestivo nel passato dei tempi medievali, quando il Monastero di Sant Pere de Rodes era considerato uno degli avamposti cristiani più inaccessibili di tutto l’Occidente.”

SULLE TRACCE DI DALÍ:
CADACQUES, FIGUERES E PORT LLIGAT

Salvador Dalí nacque, visse e trascorse molto tempo della sua vita in Catalogna, lasciandovi un’impronta indelebile.
In particolare, ci riferiamo all’eccentrico Museo-Teatro di Figueres, al bellissimo borgo marinaro di Cadaqués e, infine, alla stupenda Casa-Museo di Port Lligat. Luoghi bellissimi e scenari mozzafiato, fondamentali per comprendere meglio la personalità di Dalì.

Cadaqués

” Se da Figueres, vi spostate di poco verso la costa e approdate a Cadaqués, allora scoprirete qualcosa di veramente magico: probabilmente il borgo marinaio più bello di tutta la Costa Brava, che nasconde negli anfratti rocciosi, una piccola insenatura chiamata Port Lligat, avamposto di pescatori e sede dell’altra casa di Dalí. Qui il pittore vi visse assieme alla sua musa ispiratrice, Gala, per circa 50 anni.”

Casa di Salvador Dalì – Port Lligat

LE ISOLE MEDAS, PARADISO DEI SUB

Infine, per tutti gli amanti del mare e della subacquea, dovete sapere che di fronte al borgo marinaio di L’Estartit giace il piccolo arcipelago delle Medas, forse uno degli ultimi segreti del Mediterraneo.
Questo gruppetto di isole, totalmente protetto come Parco Marino dal 1983, nasconde nei suoi fondali un vero e proprio eden che richiama qui subacquei da tutto il mondo. Ma chiaramente, fare diving non è l’unica attività concessa dalle acque della Costa Brava. Vari, infatti, sono gli Yacht Club presenti, e vari  sono gli sport acquatici da fare lungo tutto il litorale.

  • Guida degli sport acquatici da fare in Costa Brava, LEGGI QUI

“È arrivato il momento di salutarci, magari ci vediamo a Barcellona, che abbiamo scelto ormai da un anno come base-Vitamina Project.
In Catalogna ci troviamo benissimo, soprattutto perché quando vogliamo molliamo tutto, e veniamo da queste parti, alla scoperta della Costa Brava!”

Rocco D'Alessandro

Archeologo, laureato in Lettere Classiche, accompagnatore turistico professionista e traduttore, ama scrivere e fare sport di ogni genere. Animato da una passione spropositata per la Letteratura Latinamericana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow Vitamina Project on Instagram
This error message is only visible to WordPress admins

Error: API requests are being delayed. New posts will not be retrieved.

There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

There may be an issue with the Instagram Access Token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

Error: No posts found.

Make sure this account has posts available on instagram.com.