Italia

BORGHI DI SARDEGNA: BOSA, TRA COLORI, CORALLI E MALVASIA.

E alla fine arriviamo a Bosa, un bellissimo medievale, coloratissimo e inatteso! È questo il segreto più bello della Sardegna occidentale.
Ci arriviamo dopo aver attraversato boschi fittissimi di querce da sughero, paesi desolati e nuraghi millenari, un bel viaggio on the road da una costa all’altra dell’Isola più bella del mondo.

COME ARRIVARE

Bosa si trova sulla costa nord-occidentale della Sardegna, 45 km a sud di Alghero ed è un pittoresco borgo di antichissime origini attraversato dal fiume Temo, situato in posizione leggermente rientrata rispetto al mare.
Le casette strette e colorate, i balconi in ferro battuto e gli stretti vicoli del centro storico donano a Bosa un’atmosfera magica, che ben giustificano il titolo di “Uno dei Borghi più belli d’Italia”.

IL BORGO ANTICO

Il Borgo antico, Sa Costa, si trova ai piedi della collina di Serravalle dominata dall’imponente mole del castello di Malaspina, costruito nel XII secolo e con quasi mille anni di storia alle spalle. Il centro storico è accessibile solo a piedi, permettendo così ai visitanti di svariare liberamente per le stradine ciottolate, gli stretti vichi e i porticati signorili.

“Camminando per le stradine del centro si incontrano moltissime le botteghe specializzate nella lavorazione del corallo, della filigrana d’oro e dei filet. Inoltre Bosa è la città dell’olio e del vino, in particolar modo della Malvasia suggellata dal marchio DOP.”

BOSA MARINA

Ad appena 2 km dal centro storico, alla foce del fiume Temo, si trova Bosa Marina, porta d’accesso al mediterraneo, introdotta dalla famosa spiaggia omonima pluridecorata da Lega Ambiente per la qualità delle acque.
Circa 1 km di spiaggia sabbiosa, delimitata dalla torre aragonese e caratterizzata da fondali molto bassi, l’ideale quindi per le famiglie.

“Il poetico Lungotemo con il Ponte Vecchio che cavalca il Temo, unico fiume navigabile in Sardegna, accompagnerà le tue passeggiate alla scoperta delle antiche concerie, che ricordano le radici di un centro famosissimo in Italia da metà 1800 a inizio 1900 per le produzioni di pellame d’alta qualità. A testimoniarlo anche il museo delle Conce.”

COSA FARE NEI DINTORNI DI BOSA

Il centro storico non è ovviamente l’unica attrazione di Bosa. Negli immediati dintorni ci sono oltre 40 km di coste incontaminate, di acque limpide e cristalline che lambiscono insenature baie protette con fondali ricchi di coralli. Tra le spiagge migliori, quelle di Cumpoltittu, Porto Alabe e Porto Foghe, un’insenatura scavata nella falesia.
Il tratto di costa più impervio e selvaggio è quello compreso tra Da Magomadas a Tresnuraghes, mentre ad appena 5 km da Bosa lungo la strada per Alghero, si trova il sito archeologico S’Abba Druche.
Ulteriori evidenze archeologiche sono le Domus de Janas di Coroneddu e la necropoli ipogeica di Chirisconis.

Vitamina a Bosa
Rocco D'Alessandro

Archeologo, laureato in Lettere Classiche, accompagnatore turistico professionista e traduttore, ama scrivere e fare sport di ogni genere. Animato da una passione spropositata per la Letteratura Latinamericana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow Vitamina Project on Instagram
This error message is only visible to WordPress admins

Error: API requests are being delayed. New posts will not be retrieved.

There may be an issue with the Instagram access token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

Error: API requests are being delayed for this account. New posts will not be retrieved.

There may be an issue with the Instagram Access Token that you are using. Your server might also be unable to connect to Instagram at this time.

Error: No posts found.

Make sure this account has posts available on instagram.com.