barichara
Colombia

SAN GIL E BARICHARA: LA COLOMBIA CHE CI PIACE!

Una Colombia molto bella e autentica quella che abbiamo incontrato a San Gil e Barichara, due paesini che si trovano nel dipartimento di Santander, ai piedi delle Ande Colombiane. Siamo a oltre 1000 metri d’altitudine, e tutt’intorno si scorgono territori desolati e montuosi, cascate e fiumi inquieti, la destinazione ideale per gli amanti dell’eco-avventura. Non solo sport e natura, però, perché Barichara è considerato uno dei Pueblos coloniali più belli del centro-Colombia, avvolto da uno scenario incantevole dove dominano pace e serenità.

DUE FACCE DI UNA STESSA MEDAGLIA

San Gil e Barichara sono due ambite località turistiche, che si possono tranquillamente abbinare durante lo stesso soggiorno, data la loro esigua distanza di circa 20 km l’uno dall’altro. E se San Gil è un centro più vivo e popolare, frequentato da turisti internazionali in cerca di “eco-esperienze”, Barichara è un vero e proprio gioiello coloniale, restaurato in toto, dove ci si può rilassare  immersi in una quieta paradisiaca, ospiti magari di qualche pregevole ed elegante Posada.
Due facce di una stessa medaglia che brilla luminosa al riflesso di un sole sempre alto.

barichara-03

COSA FARE A SAN GIL

San Gil è una vivace cittadina colombiana, meta ideale per chi ama lo sport e la natura, e raggiungibile da Bogotà o Bucaramanga. Molti turisti passano di qui per fare rafting, trekking o equitazione, di conseguenza ci sono molti ostelli e ristoranti ad attendere il loro passo. Forse si parla un po’ troppo inglese da queste parti, ma è solo perché ultimamente si è sparsa la voce sulle varie attività sportive che si possono fare negli immediati dintorni. Tuttavia, se volete immergervi in un contesto più autentico e popolare, provate ad alzarvi presto la mattina e a farvi un giro nel mercato cittadino, scoprirete un interessante brulichio di commercianti e contadini che si danno un gran da fare per vendere la propria merce. Un’occasione per comprendere le dinamiche sociali che regolano questa città così vitale, e soprattutto per assaggiare della frutta fresca di ogni tipo e delle buonissime arepas.

mercato-san-gil
La cittadina di San Gil non è poi così aggraziata dal punto di vista estetico, come potrebbe esserlo Barichara, ma riserva scorci interessanti, come per esempio il Giardino botanico “El Galineral” (ingresso 6.000 $ a persona), famoso per i suoi alberi barbuti, che si trova negli immediati pressi del centro città, dove scorre il Rio Fonce.

alberi-barbuti-san-gil

LE BELLISSIME CASCATE DI JUAN JURÍ

Volendo poi proseguire con la scoperta del territorio circostante, potete prendere un bus collettivo nei pressi di Parque La Libertad e raggiungere le bellissime cascate Juan Curì, situate a circa 25 km da San Gil, la cui imponente maestosità rivela i segreti idrografici di una selva vergine e generosa.
Attraverso un sentiero montagnoso piuttosto agevole, a parte qualche piccola pendenza e qualche passaggio scivoloso, si giunge al grande salto d’acqua che supera i 200 metri d’altezza. Uno scorcio impattante che giustificherà senza dubbio la vostra escursione. Qui potrete godere della bellezza di una natura rigogliosa e incontaminata, e rinfrescarvi nel pozzo naturale di poco più di 2 metri d’acqua risultato della cascata sovrastante.

salto-juan-juri
Per i più temerari, è possibile calarsi, opportunamente imbracati e seguiti da una guida locale, attraverso l’intera altezza della parete rocciosa, un’esperienza estrema che rinvigorirà il vostro ego e vi farà apprezzare ancor di più la bellezza di un luogo naturale davvero spettacolare. 

Vitamina-Project

BARICHARA, GIOIELLO COLONIALE

A questo punto, una visita a Barichara, crediamo sia opportuna. Lontano circa 45 minuti in macchina dal trambusto di San Gil, Barichara è davvero una bellezza, un piccolo paesino piuttosto tranquillo, dove si respira storia e tradizione grazie ai bellissimi edifici coloniali che si affacciano sulla grande piazza e alle strade che degradano dolcemente a valle, regalando uno scorcio mozzafiato sul paesaggio sottostante.

barichara-01

Qui la vita scorre lentamente, e le dimensioni piuttosto ridotte del pueblo faranno sì che in meno di un’ora avrete già visitato tutto il circondario. Perciò potete decidere se ritornare in giornata a San Gil (come fanno in molti), o se fermarvi qui, in una delle bellissime posadas ubicate nei pressi della grande piazza, a godere dell’atmosfera incantata e a provare le specialità della cucina locale santandreana. 

barichara-07

IL CAMINO REAL DA BARICHARA A GUANE

Noi abbiamo optato per fermarci qui una notte, soprattutto perché non ci siamo voluti perdere il CAMINO REAL, un bellissimo sentiero di 5 km che da Barichara conduce all’altro pueblo storico di Guane.

camino-real05
È stato bellissimo passeggiare nella quiete di una natura pittoresca, alla sola compagnia delle mucche e dei condor.

guane
Un paesaggio mozzafiato che ci ha svelato tutta la bellezza delle Ande Colombiane. Lungo un sentiero fatto per lo più di terra rossa, scortati a vista da un sole impassibile, abbiamo finalmente ritrovato quella serenità che avevamo perso giorni addietro nella caotica Bogotà.

camino-real-02
Ora avevamo attorno solo bellezza naturale e pace, che abbiamo apprezzato ancor di più una volta giunti a Guane, piccolo pueblo così desolato da sembrare fantasma. In quel silenzio letterario ci siamo proiettati istintivamente in un altro tempo, grati del dono appena ricevuto.

guane03
Una curiosa tipicità di Barichara sono le Hormigas Colonas, ovvero le formiche culone, chiamate così per il loro addome prominente, che da queste parti si mangiano abbrustolite. Noi le abbiamo provate più per curiosità che altro, perché il sapore non è affatto memorabile, diciamo che è tranquillamente paragonabile ai ragni fritti, agli scorpioni e ai grilli, forse anche meno intenso.

hormigas-colonas

VUOI SCOPRIRE LA COLOMBIA DA SOLO, MA NON TI SENTI SICURO O NON SAI COME FARE? 
Affidati a noi, siamo viaggiatori esperti, conosciamo molto bene queste zone, e saremo felici di mettere al tuo servizio la nostra esperienza.
Pensa che abbiamo attraversato tutta l’America Latina da sud a nord, sfruttando solo mezzi di trasporti locali. Noi crediamo in un turismo più lento e responsabile, che privilegi il contatto con i popoli e la natura, e dia priorità all’esperienza diretta.
SE VUOI SAPERNE DI PIU’ CONTATTACI AL NOSTRO INDIRIZZO MAIL info@vitaminaproject.com oppure VISITA LA NOSTRA PAGINA DEI SERVIZI, CLICCANDO QUI 

consulenze personalizzate

 

Rocco D'Alessandro

Archeologo, accompagnatore turistico e traduttore, ama leggere e fare sport di ogni genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *