Laguna-Bacalar
Messico

Messico, viaggio in Yucatàn e Riviera Maya

Alla scoperta di Yucatan e Quintana Roo

Come pianificare il viaggio

Lo Yucatan e il Quintana Roo (un tempo parte di un unico Stato) sono sicuramente due tra gli stati più ambiti e desiderati di tutto il Messico. Il loro nome evoca nell’immaginario collettivo grandi foreste tropicali, affascinanti siti maya, misteriosi cenotes e graziosi paesini coloniali. Ma quali località, tempistiche e suggerimenti dobbiamo tenere in considerazione per viaggiare autonomamente nello Yucatàn e Riviera Maya?

Di seguito vi aiutiamo ad organizzare il vostro viaggio sulla base di 15-20 giorni.

Cenote-Messico-

Cancun & la Riviera Maya

Cominciamo il nostro tour da Cancun, il cui aeroporto internazionale riceve voli (anche low-cost) dall’Europa, in particolare da Madrid. Sebbene non sia in linea con i nostri standard di viaggiatori responsabili, Cancun risulta irresistibile per gli amanti della movida notturna e delle spiagge bianche. Sì, tutto bello, ma il Messico è un’altra cosa, ben diverso dai grattacieli american style che si affacciano direttamente sull’Oceano. Perciò dopo aver fatto un salto ad Isla Mujeres, che si trova esattamente di fronte a Cancun, possiamo già ripartire.

Distanza Cancun > Tulum 130 Km

Tulum e il Castillo Maya

Tulum, florida località turistica sulle coste del Quintana Roo, famosa per lo scenografico sito archeologico a picco sul mare. Il Castillo maya sullo sfondo di un mare azzurro e di candide spiagge è, infatti, una delle cartoline più ambite. Tulum però è molto altro: i numerosi cenotes che si trovano nei dintorni sono probabilmente l’occasione migliore per conoscere la zona calcarea ricca di pozzi e gallerie sotterranee, per cui la regione è famosa. E poi la Riserva della Biosfera di Sian Ka’an, a sud di Tulum, vero e proprio santuario ecologico. Il modo migliore di scoprire la zona è sicuramente il motorino, che permette di muoversi in autonomia sia di notte che di giorno.

Distanza Tulum > Bacalar 210 km

Tulum-Messico

cenote-Tulum

Bacalar, la laguna dei 7 colori

Scendiamo ancora più a sud e arriviamo nel Pueblo Magico di Bacalar, via Chetumal.
Di spettacolare c’è la Laguna dei sette colori, un bacino di acqua cristallina, che sembra Mar dei Caraibi. Ci dev’essere qualcosa di magico a Bacalar, perché l’atmosfera che si respira è piacevole e rilassante. La Laguna, non è per nulla piccola e si può attraversare in barca, meglio se in canoa o a nuoto; interessante anche la grande piazza cittadina sul cui sfondo si erge il fortino di epoca coloniale, costruito per difendere la cittadina dagli attacchi dei pirati.

Bacalar > Valladolid 260 km

Laguna-Bacalar--Messico01

Valladolid, un gioiello di epoca coloniale

Risaliamo verso nord, diretti alla bellissima Valladolid, altro pueblo magico, che si trova giusto a metà strada tra Cancun e Merida. Valladolid è una pittoresca cittadina coloniale che vanta un centro storico perfettamente conservato. Conosciuta come “la Sultana d’Oriente”, la città detiene un ricco patrimonio architettonico, tra cui spicca l’imponente Convento di San Bernardino. Valladolid riceve un turismo internazionale, interessato e consapevole, e mette a disposizione del viaggiatore posadas e ristorantini di ottimo livello. Partite da qui, dal Terminal dei bus cittadino, per visitare Chichen Itza, senza dubbio il sito maya più famoso, ed Ek Balam, sito archeologico altrettanto spettacolare.

Valladolid > Chichen Itza 42 km

Valladolid > Merida 160 km

Chichen-Itza

Valladolid-Messico

Izamal, “la Ciudad Amarilla”

Da Valladolid raggiungiamo direttamente Izamal, situata nel cuore dello Yucatan, conosciuta come “la Ciudad Amarilla”, per il caratteristico colore giallo ocra che contraddistingue gran parte degli edifici del centro. Izamal è considerata il pueblo più antico dello Yucatan, e vanta delle prestigiose vestigia coloniali, su tutte il Convento di Sant’Antonio da Padova, costruito sui resti di una piramide maya. A proposito di piramidi maya, quella di Itzamatul svetta poderosa al centro dell’abitato, occupando addirittura due isolati.

Izamal > Merida 76 km, strada comoda.

Izamal-Messico01

Merida, la Città più bella dello Yucatan

Arriviamo finalmente a Merida, capitale culturale e punto di riferimento di tutta la regione, con i suoi teatri, musei e università che ne fanno un importante centro studi della civiltà maya (visitate il Museo Archeologico e Casa Catherwood). Con i suoi edifici in stile liberty, Merida è davvero una città elegante, dove potete fermarvi anche una settimana senza annoiarvi. Si parte da qui per visitare i siti archeologici di Uxmal e Chichen Itza, assieme a Palenque i meglio conservati in assoluto. L’aeroporto cittadino vi permetterà di raggiungere la Capitale o di tornare a Cancun, a conclusione di un giro memorabile, fatto in totale autonomia, senza spendere una follia, sfruttando i comodi e sicuri trasporti urbani ed extra-urbani

Merida > Chichen Itza 120 km

Merida > Uxmal 80 km

Merida > Campeche 253 km

Uxmal01

INFORMAZIONI PRATICHE

Lo Yucatan e il Quintana Roo sono due tra gli stati più belli e sicuri del Messico. Si può viaggiare tranquillamente in Autobus, tutte le cittadine principali sono attrezzate per accogliere viaggiatori di qualsiasi tipo.

Il Siti di Chichen Itza ed Ek Balam sono raggiungibili sia da Valladolid (40 Km) che da Merida (120 Km).

Il sito di Chichen Itza è aperto tutti i giorni 8-17, l’entrata costa 216 Pesos + 61 pesos (extra) per accedere al Cenote Dzitnut. Il sito di Chichen Itza è sempre affollatissimo, sconsigliamo di entrare in tarda mattinata e durante il week-end

Il Sito di Tulum è aperto tutti i giorni 8-17, l’entrata costa 57 pesos

Il Sito di Ek Balam è aperto tutti i giorni 8-17, l’entrata costa 35 Pesos

Quando andare: ottobre-maggio.

merida-messico

“Messico, terra di sogni e di desideri”
OCTAVIO PAZ

Rocco D'Alessandro

Archeologo, accompagnatore turistico e traduttore, ama leggere e fare sport di ogni genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *