Spagna

murales_malasaa_lavapies107
Spagna

WEEK-END A MADRID: 3 GIORNI TRA ARTE & DIVERTIMENTO

SCOPRENDO MADRID…

museo-reina-sofia

 

Elegante, sontuosa, underground, popolare, vivibile, accogliente, ordinata, Madrid è tutto questo e di più! Una città unica, oltre che un’attraente capitale europea. A noi capita spesso di passare per Madrid, per lavoro o per piacere, ed ogni volta scopriamo cose nuove, angoletti nascosti che custodiscono bar, musei, negozi, librerie, e che a sorpresa si svelano con discrezione.
E poi c’è la Madrid istituzionale, il volto regale della Corona, con tutti i grandiosi monumenti che la legittimano, e che richiamano turisti da tutto il mondo. Musei tra i più importanti d’Europa, parchi curati nel dettaglio, edifici in elegante stile modernista.

don-chisciotte-madrid
C’è tanto da scoprire a Madrid, una città che si rivela gradualmente, e che si concede totalmente solo a chi la vive, e a chi la ama.
Con queste premesse va da sè che il tempo a disposizione non sarà mai troppo. La nostra amica Alessandra (e speriamo non solo lei) sarà però felice di leggere il nostro articolo per sfruttare al meglio il suo week-end. Eh già, perchè il week end è la formula ideale per approcciare una città di cui poi, certamente, vi innamorerete. Unica condizione: camminare, camminare, camminare!

metropolitana-gran-via-madr

IL PIU’ IMPORTANTE AEROPORTO D’EUROPA

Arrivare a Madrid è alquanto facile, giacchè il suo aeroporto, Adolfo Suarez- Barajas, è assieme a Londra e Francoforte lo scalo più importante d’Europa. Qui vi arrivano sia le compagnie di linea, che quelle low-cost, per cui se, come probabile, viaggiate con Ryan Air, Vueling e similari, il vostro terminal di riferimeno è il T1, collegato con il centro-città tramite metropolitana e bus navette. Molto facile perciò giungere in Centro. Ovviamente non sappiamo dove siate diretti voi, ma è questa una buona occasione per cominciare a parlarvi di alcuni quartieri di Madrid, per lo meno di quelli che più si prestano alla movida, allo shopping e a mangiare (e bere!) qualcosa.

I QUARTIERI PIU’ VIVI DI MADRID

Allora, come detto Madrid è una città eterogenea, dai mille volti, per cui sarà possibile ritrovarsi in eleganti zone residenziali, e subito dopo in quartieri più popolari ed etnici. Sicuramente quelli più eccentrici e divertenti sono Chueca, Malasaña, La Latina e Lavapiès, tutti centrali e facilmente raggiungibili in metro.

Lavapies_Madrid01jpg

Ognuno di questi Barrios ha una propria identità, per esempio Chueca (Fermata Metro Chueca) è quello più stravagante, giacchè qui vi risiede una grande comunità gay, ma anche gli altri non sono da meno, pieni di localini e bar che si animano principalmente durante la notte. La Latina (Fermata Metro La Latina) è invece un barrio più tradizionale, caratterizzato da tipiche stradine di origine medievale che si articolano intorno alle due piazze principali della Cebada e della Paja. E’ una zona molto frequentata dai madrileni per i numerosi bar, pub e taverne tradizionali. Malasaña (Fermata Metro Tribunal o Noviciado), noto anche come “El Barrio de las Maravillas”, è famoso per l’ambiente alternativo e per la sua vita notturna. Qui nacque il movimento culturale della Movida Madrilena negli anni ’70-’80, ed è qui che tuttora si concentra il fermento giovanile contemporaneo. Tra l’altro è un quartiere dove vivono molti studenti universitari.
Ci troviamo tra Chueca e Arguelles, a pochi passi da Gran Via. Lavapiès (Fermata Metro Lavapiès), che trae il nome dalla piazza omonima, è invece la zona antica di Madrid, abitatata un tempo da Ebrei (il nome Lavapiès fa proprio riferimento alla fonte nel centro della piazza dove gli ebrei facevano le abluzioni prima del culto), ha mantenuto tuttora un’identità multiculturale, giacchè oggi vi vivono molti immigrati. Lavapiès è un salto nel buio, un’isola  piena di contrasti, dove permane tuttora una forte distanza con il vicino centro storico e istituzionale (siamo molto vicini a Puerta del Sol e al Museo Reina Sofia). Negozi etnici di tutti i tipi che rimandano ad aromi di spezie e cucine varie del mondo, a dimostrazione della varietà di ambienti che Madrid può offrire.

barriodelavapies-960x663

LE ATTRAZIONI PRINCIPALI

Sebbene Madrid sia una città molto grande ed estesa, le principali attrazioni sono concentrate nel centro della città.
Ma questo non vuol dire che non ci sia da camminare, anzi! Palacio Real (sede dei regnanti di Spagna),

palacio-real_Madrid

la splendida Catedral de La Almudena, Plaza Mayor ed il caratteristico Mercado San Miguel, assieme a Puerta del Sol e Plaza Callao, costituiscono il mero Centro Storico, uscendo dal cui perimetro sarà facile raggiungere il Museo del Prado, il Museo Tyssen e il Museo Reina Sofia, che custodisce gelosamente, tra gli altri capolavori, il Guernica di  Picasso (per la visita di questi musei consigliamo la prenotazione on-line, specie nei periodi di alta stagione).

Reina-Sofia-01

Proprio di fronte al Museo Reina Sofia, si trovano la Stazione dei treni di Atocha (la più importante della città) ed il meraviglioso, quanto esteso Parque del Buen Retiro, vero polmone di Madrid, e luogo di fuga dei Madrileni.

parco-del-buon-retiro

Sempre nelle immediate vicinanze svettano il Palazzo delle Telecomunicazioni, in stile liberty-modernista, e la monumentale Porta Alcalà, altro punto di accesso al Parco del Retiro.

palazzo-telecomunicazioni_M
Proprio nei pressi di Porta Alcalà si trovano La Fuente de Cibeles e Plaza del Neptuno, ovvero le fontane dove le tifoserie di Real Madrid e Atletico Madrid si ritrovano per festeggiare i rispettivi trionfi. Rimanendo in tema, gli appassionati di calcio non vorranno perdersi la visita (o ancor meglio un match) al Santiago Bernabeu, vero luogo di culto di tutti gli sportivi e tempio del Madridismo, facilmente raggiungibile via metropolitana (fermata Santiago Bernabeu, linea 10).

DOVE E COSA MANGIARE

La Spagna, si sà, è il regno de las Tapas, ovvero degli stuzzichini da mangiare durante un aperitivo o uno spuntino, e Madrid non fa eccezione. Numerosissimi, e in tutta la città, sono i bar che allestiscono i propri banconi con questo tipo di pietanze, gli spagnoli ne vanno pazzi.

Tapas-y-cerveza.jpg01

 

Se provate a farvi una passeggiata nella zona di Puerta del Sol e Plaza Mayor, incontrerete molteplici situazioni che tenteranno il vostro palato. Buoni anche i bocadillos, una sorta di panini con calamari fritti. Ovviamente, in questo caso è d’obbligo una cerveza fria (“birra gelata”). Tipiche sono poi le Tortillas, che la nostra frittata con le patate (e con le cipolle, a seconda dei casi), ma il principe de las Tapas rimane sicuramente il Jamon, il prosciutto spagnolo dal sapore inconfondibile che si scioglie in bocca. Su Calle Mayor, n°7, c’è il Museo del Jamon. Se entrate non potrete far a meno di gustare una fetta, o meglio ancora un piatto di prosciutto nostrano. Ma per una varietà di pietanze, e per respirare l’atmosfera unica del Maercato Spagnolo, sarà interessante fare visita al Mercado de San Miguel, il cui edificio si trova nella piazza omonima, nei pressi di Plaza Mayor. Troverete qui cibi di tutti i tipi, di ottima qualità, e vini di gran gusto. Il luogo ideale per fermarvi a pranzo! Molto meno conosciuto, ma a nostro avviso molto più caratteristico è il Mercado de la Paz, un mercato rionale che si trova nel cuore del Barrio de Salamanca, calle de Ayala n°28, dove potrete entrare in contatto con un ambiente familiare, lontano dal grande flusso turistico di Plaza Mayor. Ovviamente in una città come Madrid, le soluzioni per mangiare sono pressochè infinite, e camminando a zonzo sarà possibile scoprire realtà davvero originali. Basterà cercare! B

roccosur_Madrid

Beh ragazzi, noi vi salutiamo e vi auguriamo un buon divertimento. Ah, se poi avete voglia di uscire da Madrid e scoprire un pò di Spagna, magari di Andalusia, potete cliccare qui e scoprire il NOSTRO ITINERARIO DI VIAGGIO MADRID-ANDALUSIA.

Buon Viaggio!

 

alcazar-siviglia
22Apr
Spagna

Siviglia, cosa fare e vedere nella più bella città d’Andalusia

UN ANGOLO D’ARABIA IN EUROPA La prima volta che ho visto Siviglia ho pensato che in sin dei conti la bellezza non ha bandiere, nè religione, ma è semplicemente universale. Infatti, quella di...

glicini-granada
19Apr
Spagna

GUIDA DI GRANADA, COSA VEDERE E FARE NE “LA CITTA’ DEI GITANI”

UN CALEIDOSCOPIO DI CULTURE “Granada Città del sole e dei fior Il mio canto è l’ultimo addio D’un nostalgico cuor! Canterò La mia canzon gitana!” CLAUDIO VILLA – Granada...

cover-andalusia
10Gen
Spagna

Madrid & Andalusia: consigli e ispirazioni per un viaggio fai da te

Un itinerario circolare per una Spagna d’Autore Tra i molti posti e paesi della nostra generosa Europa, la Spagna occupa sicuramente una posizione di prestigio per ricchezza e varietà di contenuti,...